Laboratorio (due giornate)

Come scrivere ‘da media’

Un ‘percorso verticale’ interamente dedicato alla scrittura di un messaggio mediatico efficace. Con il nostro laboratorio di scrittura mediatica scoprirete i segreti e le tecniche della scrittura divulgativa.

Il docente: Giorgio Caroli

Giornalista, speaker, comunicatore.

Ho iniziato la mia carriera alla fine degli anni ’90. Da allora ho scritto per Il Resto del Carlino, Il Sole24 Ore, Adnkronos, Askanews, l’Espresso, il Fatto Quotidiano. Sono stato tra i fondatori di inpiu.net, ho scritto diversi programmi televisivi, ho condotto eventi e realizzato oltre mille interviste su tutti le tipologie di media. Dal 2014 mi occupo di comunicazione, sostenibilità e training. 

Programma

Il laboratorio si articola in cinque aree tematiche, ognuna dedicata a un aspetto della scrittura mediatica:

  • Il post sul blog: raccontare se stessi in maniera accattivante e utile.
  • Il comunicato stampa: quello che i giornalisti vogliono leggere (e trascrivere)
  • L’articolo su commissione: raccontare se stessi dalle colonne di un giornale
  • Status & tweet: stimolare il dibattito senza cadere in facili contraddizioni.
  • Scrivere un discorso: come usare le parole per convincere la platea.

Dopo un breve percorso teorico esemplificativo, verranno svolte esercitazioni pratiche singolarmente e in gruppo per apprendere le tecniche di scrittura più efficaci in ambito mediatico e divulgativo.

A chi si rivolge

A chi, per mestiere o anche solo per passione, ha la necessità di divulgare attraverso testi scritti informazioni e messaggi di ogni tipo. Più in generale, a chiunque utilizza la scrittura come forma di comunicazione privilegiata verso l’esterno!

Dettagli

Durata: 16 ore
Numero massimo di partecipanti: 15
Prezzo: 250 euro a persona

Promozioni: Sconto 20% per studenti e neolaureati (da max 6 mesi)

Ok, mi voglio iscrivere.

Compila la form qui sotto con tutti i tuoi dati. Non appena riceveremo il messaggio ti ricontatteremo. Niente automation, preferiamo il contatto umano, alla vecchia maniera.